Network Bar

venerdì 13 giugno 2003

Il ritorno di un eroe

"L'inferno non è una cosa esterna, aliena. E' qualcosa di intimo. E' la tua vita stessa. Non è quindi altro che l'insieme dei tuoi peccati e dei tuoi errori, dei tuoi momenti di stupidità e di egoismo moltiplicato per dieci volte dieci milioni che volteggia nella tua coscienza scavando nel tuo cuore bruciando la tua anima!"
(disse Satana ad Hal Jordan, lo Spettro)

"Il Paradiso? Non è un luogo, ma uno stato mentale. Ogni mia singola particella risuona di potere, di conoscenza e di amore!
No! Di qualcosa aldilà dell'amore... di qualcosa di talmente puro, sacro... che è inesprimibile. Eppure riesco a percepire che tutto questo non è che una pallida ombra, il riflesso del riflesso del vero Paradiso, della vera redenzione che tutti noi possiamo raggiungere. E che è in noi."
(disse Hal Jordan, lo Spettro)

(i passaggi, nella traduzione di Marco Cedrid Farinelli, sono tratti da Lo Spettro TP#1 scritto dal grande J.M.De Matteis, ed. Play Press)

Nessun commento:

Posta un commento