Network Bar

venerdì 30 gennaio 2004

[747]

Tanto precipitò nella mia stima
che lo sentii battere per terra
e farsi in mille pezzi sulle pietre
in fondo alla mia mente.
Diedi la colpa al fato che lo spinse
ma ancor di più rimproverai me stessa
d'aver tenuto oggettini placcati
sulla mensola dell'argenteria.

(di Emily Dickinson, trad. Alessandro Quattrone)

Nessun commento:

Posta un commento