Network Bar

giovedì 15 gennaio 2004

Promethea

Dopo le magiche citazioni di ieri, si passa ad un altro tipo di magia: quella che sta alla base dell'Universo, della sua storia. Parte, con oggi, una serie di 24 post (forse 25?) tratti da un fumetto, Promethea#12, già recensito, che ha proprio, come obiettivo, quello di interpretare l'Universo da un nuovo e magico punto di vista. Questa serie ci terrà saltuariamente compagnia per tutto questo 2004 e probabilmente anche per il 2005.
Buona lettura!


Voi serpenti, Gigino e Gigetto, mi avete portato in questo... teatro della mente per imparare la magia, giusto?
Io sono Gigino. Lui è Gigetto.
Io sono sul retro, lui sul prospetto.
Questo è della mente l'immenso ingresso
Un dorato sapere qui dentro è impresso.
Si rivela qui a tutti la verità
Dell'immensa magia della realtà.

Si può mutare anche vista, ovverosia
Veder la realtà nella magia.
Il campo di stelle dell'Universo
Sorto dal nulla e che tutto ha sommerso,
La magia dell'umana semenza,
La meraviglia dell'esistenza!

L'ardente miracolo di ogni pensiero!
Che tutto questo sia sorto da zero!
La magia la può imparare chiunque...

Prendi una carta, una carta qualunque...

(da Metaphore, di Alan Moore e J.H.Williams III, su ABC#13, ed.Magic Press, trad.Leonardo Rizzi, il grande!)

(nota: in nero abbiamo le frasi dette da Promethea, in verde quelle di Gigino e in rosso c'è Gigetto...)

Nessun commento:

Posta un commento