Network Bar

giovedì 15 aprile 2004

(...)

La notizia circolava già ieri sera, ma non si avevano ancora conferme certe. Non si sapeva chi era stato ucciso, né se effettivamente era stato ucciso uno dei quattro ostaggi italiani. Questa mattina, svegliandomi, ho saputo che la notizia era vera (e su questo pochi dubbi si potevano avere) e su chi era stato scelto per questa prima esecuzione.
Sembra che il nostro governo non cederà al ricatto (non lo ha fatto per Moro e non lo farà per 4 civili) ma proverà in tutti i modi a ritrovare gli ostaggi, nella speranza di arrivare in tempo, nella speranza che non siano già morti: perché sono stati accusati di essere spie, e non è detto che la loro condanna a morte non sia stata già scritta al momento della cattura.
La speranza è l'ultima a morire, ma in questo periodo è messa veramente a dura prova.

Nessun commento:

Posta un commento