Network Bar

martedì 27 luglio 2004

Risarcimento in ritardo

Mentre il Tour de France si è da poco concluso con il 6.o trionfo consecutivo di Lance Armstrong e con il nostro Ivan Basso sul gradino piu' basso del podio, qui nella nostra povera Italia si consumava una terribile ed attesa autopsia, quella al corpo di Pantani. E solo questa è stata in grado di restituire a Marco Pantani la sua vera dimensione di campione:

Nel midollo osseo del ciclista non sono stati trovati segni di uso massiccio di sostanze dopanti

Questo il titolo del breve articolo apparso questa mattina sulla Gazzetta del Sud, dove si spiega come il medico legale abbia escluso l'utilizzo massiccio di sostanze dopanti per il campione romagnolo.
Ci voleva una autopsia perché tutti credessero che Pantani è stato uno dei campioni più puliti degli ultimi dieci anni!
E anche se in ritardo, Pantani ha vinto la sua ultima tappa...

Per approfonidmenti vedere Adnkronos.

Nessun commento:

Posta un commento