Network Bar

venerdì 17 giugno 2005

Molti indizi, fanno una prova?

Non è sempre così, ma spesso accade. Molti indizi fanno una prova e sicuramente il primo indizio è l'acquisizione da parte della Panini Comics dei diritti di pubblicazione dell'adattamento ufficiale di Batman Begins, l'ultimo film dedicato al Cavaliere Oscuro. Questa prima notizia ha fatto supporre a molti la possibilità che la Panini fosse vicinissima all'acquisizione dei diritti dei personaggi DC Comics per l'Italia: nel giro di due giorni, infatti, prima InfoFumetti, poi ComicUS realizzano due articoli speciali sulla recente acquisizione da parte della divisione francese dei diritti della DC Comics, gia' in mano dell'editore modenese in Germania, Brasile, Regno Unito (dove, tra l'altro, pubblica la rivista ufficiale di Art Attack, programma di produzione disneyana). Secondo le due illustri fonti, i recenti movimenti editoriali della PlayPress ed il cambio al vertice nella divisione della gestione diritti esteri in casa DC Comics, nonché la recente acquisizione della Panini francese, starebbero ad indicare ben più di un interessamento ai diritti per l'Italia. A questi indizi aggiungo anche che, il sito della Panini ha aumentato il numero di notizie legate al mondo DC Comics e, soprattutto, ha iniziato a parlare degli eroi DC Comics in termini in alcuni casi anche più lusinghieri dei personaggi Marvel di cui detiene i diritti.
Se a queste illazioni, seguirà non solo un effettivo cambiamento dei diritti, ma una acquisizione da parte della Panini, personalmente mi sento contento e triste allo stesso tempo. Contento perché finalmente i diritti dei personaggi andrebbero ad un editore che, visti i successi in campo Marvel, valorizerebbe veramente questi personaggi; triste perché il naturale successore della Play, se non la Play stessa dovrebbe essere, innanzitutto, la Magic (senza dimenticare il fattore economico: in tutti i paesi citati i volumi DC sono presentati in un formato che costringe l'editore a dare un prezzo di copertina superiore rispetto agli altri eroi.
Non so che sperare: ho, nei mesi scorsi, avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con Francesco Meo della Panini, anche se non per argomenti strettamente legati ai fumetti, ed ho avuto modo di apprezzarne la gentilezza, la solerzia e la disponibilità e mi farebbe un enorme piacere vedergli supervisionare l'albo italiano dedicato a Batman (attualmente il Batman Magazine), ma posso anche dire che l'ottimo lavoro della Magic per quel che riguarda gli albi Wildstorm e Vertigo è un ottimo biglietto da visita per la Magic da mettere sul tavolo delle trattative. Comunque andra' a finire la vicenda, mi sentirò in parte sconfitto, perche' comunque ci sara' un editore di valore e dei redattori di ancor maggior valore che non potranno far vedere i risultati della loro passione su quelli che personalmente ritengo come i migliori supereroi del mondo del fumetto!

Nessun commento:

Posta un commento