Network Bar

lunedì 26 aprile 2004

Denti aguzzi

Uno degli ultimi romanzi gotici, forse l'ultimo, Dracula di Bram Stoker è una storia appassionante, che ha posto le basi alla moderna mitologia vampirica, antica quanto la superstizione. Gli eroi della vicenda affrontano un mostro terribile, un succhiasangue che infetta gli altri esseri viventi con il suo morbo, dopo averli sfruttati per la sua stessa sopravvivenza. Il recente La Leggenda degli Uomini Straordinari e il prossimo Van Helsing per certi aspetti tradiscono i personaggi inventati da Stoker. Nel primo Mina Harker è una vampira, ma nel romanzo viene salvata (non so se nei racconti viene compiuto il destino che sembra aver subito nel film succitato, ma per ora mi baso solo sulla lettura del romanzo), ritornando alla salvezza dell'anima: è anche questa la Mina (Murray) che compare nel fumetto di Moore e O'Neil. Nel secondo si interpreta il buon dottore come un cavaliere che combatte contro i vampiri, più giovane che il personaggio di Stoker, e in un film in cui fa la sua comparsa anche il buon dr.Frankenstein.
Purtroppo la tradizione del romanzo gotico, iniziata con Walpole, si è persa e resta, ogni tanto, nelle storie dell'ultimo personaggio gotico ancora esistente: Batman.

Nessun commento:

Posta un commento