Network Bar

domenica 30 marzo 2008

Cartoomics 2008: Impressioni dalla fiera

Milano. Sabato pomeriggio. Un lungo pomeriggio passeggiando per gli stand di Cartoomics 2008. La mia prima fiera fumettistica (alcuni anni fa, per molti problemi, non sono riuscito ad andare alla fiera romana, pur se ero a Roma proprio durante quel periodo...). Insieme a mia sorella una passeggiata tra i banchetti vari: l'inizio con i banconi centrali dei principali editori: presente la Alastor, con i volumi dei suoi editori principali, su tutti Magic Press e Planeta DeAgostini (assenti con loro stand), quindi un passaggio per lo stand Pan/Panini Comics, e poi passaggi per lo stand de Il Giornalino, quello della Disney (con, sul retro, alcuni tavoli con delle persone che stavano giocando al gioco di carte da tavolo Wizards of Mickey). Ovviamente gli stand più interessanti sono quelli delle varie fumetterie e negozi di gadget: una lunga passeggiata alla ricerca del 6.o numero di Death Note (incredibilmente si trovano tutti i numeri dall'1 al 5 e dal 7 fino all'appena uscito n.9 ma del 6 nemmeno l'ombra!!!) e dei vecchi volumi de I Maestri Disney per cercare di colmare le lacune: anche questa missione impossibile da portare a termine!
Al centro della manifestazione, però, un ampio spazio espositivo che ospita, nel corridoio centrale, una serie di poster e immagini celebrative dei 100 anni di fumetti in Italia, quindi una grande mostra, La mano dietro la Linea, dedicata al maestro dell'animazione e del fumetto Cavalli, il creatore de La Linea, quindi un'ampia mostra con tavole, immagini e copertine sul Corriere dei piccoli. In aggiunta a ciò anche uno spazio in cui viene presentato il procedimento di preparazione di una tavola a fumetti, partendo dai disegni preparatori fino alla tavola inchiostrata. Stessa cosa per le copertine degli albi. Per questa sezione viene utilizzato il fumetto della Bonelli Julia. Quest'ampia sala viene completata con le anteprime dei nuovi fumetti dell'Eura (dedicato ai carabinieri) e della Star (scritto e... interpretato da Carlo Lucarelli!!!), e da una raccolta di immagini storiche dedicate a Eva Kant, partendo dalla sua prima tavola!
Presente anche una sezione dedicata a James Bond, con un intruso: Paperino e la missione Bob Fingher.
Un pomeriggio divertente, con qualche acquisto (più che altro pupazzetti e accessori per il cellulare, a parte Quelli del 49, di Alan Moore e Gene Ha) e comunque diverso dal solito. Chissà che in futuro non riesca a tornarci ancora!!!

Nessun commento:

Posta un commento