Network Bar

martedì 27 maggio 2008

Il primo e l'ultimo

Immagine di StarkIl primo e l'ultimo romanzo: come è possibile che un semplice libro possa ottenere un tale onore?
La storia inizia nel 2005 (ad essere pignoli, inizia un po' prima...), quando Edward Bunker, il grande Edward Bunker muore. Lascia la moglie, un figlio e milioni di lettori nel mondo. Tra le sue carte viene ritrovato un nuovo romanzo, che poi è il suo primo romanzo, l'inizio della storia. Bunker, come Fregni anni dopo in Francia, Marsiglia, trova nella scrittura la sua salvezza. Entra ed esce dal carcere, conosce a menadito gli ambienti criminali, sa che è molto difficile uscirne e da vorace lettore e da classico topo da biblioteca (strano per un galeotto, vero? soprattutto se recidivo, come lo era Bunker), si immerge nella scrittura. Stark è il suo primo tentativo, pubblicato postumo come suo ultimo romanzo: nonostante sia il primo, la vicenda di Stark, il truffatore protagonista della vicenda, ha tutta la potenza di una tipica avventura bunkeriana, essenziale nello stile e assolutamente realistica, di questo si può essere sicuri. Un viaggio oscuro nel mondo della droga, della prostituzione, della lotta tra gang negli Stati Uniti tra gli anni Cinquanta e i Sessanta, una storia realistica fin nei dettagli, ma semplicemente con personaggi immaginari, che in fondo sono la summa di personaggi reali conosciuti da Bunker nella sua burrascosa vita.
Buona lettura e buon viaggio tra le tenebre...

Nessun commento:

Posta un commento