Network Bar

giovedì 21 agosto 2008

Narnia (3): Avventure per mare

Gli appassionati della saga dei Pirati dei Caraibi, con un brillante Johnny Depp, non resteranno delusi nonostante la saga, per il momento, non sembra destinata a proseguire. Il terzo e probabilmente futuro film de Le cronache di Narnia si svolge proprio sul mare: Il viaggio del veliero, terzo romanzo scritto da Lewis (1953), sesto nella cronologia interna, si svolge infatti sull'inesplorato mare dove dovrebbero trovarsi da qualche parte le terre di origine di Aslan e dove sette condottieri fedeli al padre di Caspian si erano diretti alla ricerca proprio del magico leone narniano. Questo il filo conduttore della nuova cerca nel fantastico mondo di Lewis, cerca alla quale partecipano al fianco di Caspian e del topo Ripicì anche Lucy, Edmund e il loro antipatico cugino Eustachio, che rappresenta in questo caso non già il mondo degli adulti, quanto il mondo moderno, complesso e codificato, a tratti sofisticato.
La nuova contrapposizione, infatti, è tra il modo semplice e schietto che hanno Lucy e Edmond nell'affrontare gli imprevisti e l'avventura, tipico di un vero e sano progresso, contro quello che invece viene comunemente detto progresso, ovvero i suoi effetti codificati e inquadrati, senza imprevisti. Proprio grazie all'avventura e agli imprevisti del viaggio per mare, Eustachio smusserà il suo carattere, tanto che tornato a casa, l'unica a trovarlo cambiato in peggio sarà la madre!
Comunque, nel complesso, l'avventura si caratterizza per essere da una parte l'ultima di Lucy e Edmund a Narnia, dall'altra per una serie di avventure fantastiche, divertenti, appassionanti e magiche attraverso un mare sconosciuto facendo scalo su isole strane, alcune anche terribili, abitate da personaggi particolari, un po' come in One Piece (anche se in quel caso la situazione è esplosa all'ennesima potenza!). Il finale e comunque il viaggio nel complesso ricorda un po' Il diario di Arthur Gordon Pym di Edgar Allan Poe, ma una sua versione più magica e fantastica.
Una bella lettura consigliata non solo agli amanti del genere fantasy.
Le recensioni de Le cronache di Narnia:
(1) Magi, nipoti e armadi | (2) Il principe Caspian | (3) Avventure per mare | (4) Il finale

Nessun commento:

Posta un commento