Network Bar

lunedì 22 giugno 2009

Ashbringer

More about World of Warcraft: AshbringerNonostante la serie regolare non sia brutta (Simonson resta comunque un valido autore, anche come scrittore, mentre la dipartita di Lullabi si sente sulla resa grafica) questo Ashbringer è decisamente di un altro pianeta.
Scritta da Micky Neilson con uno spettacolare Lullabi ai disegni, Ashbringer racconta le avventure della famiglia Mograine, che stanno alla base dell'avvento del Lich King, il re dei non morti. La storia, basata sull'espansione Wrath of the Lich King, è alla fine dello stesso livello dei manga di Warcraft: scorre intensa ma comunque veloce, intrisa del contrasto perenne e tipico di qualunque gioco di ruolo tra luce/bene e oscurità/male, senza dimenticare tutte le sfumature dovute all'avidità umana, con pareggio finale tra bene e male.
Una storia che non solo gli amanti della saga videoludica possono apprezzare, ma anche qualunque lettore di fantasy che si rispetti: gli unici problemi, riscontrati anche nella versione manga, sono nella traduzione dei termini, che per coerenza con l'edizione elettronica del Mondo di Warcraft, sono in inglese, ma che all'improvviso nel corso della traduzione diventano in italiano: questa scelta è decisamente più apprezzabile e coerente, ma rompe un po' con lo schema portato avanti all'inizio dell'edizione Panini e nel corso della serie regolare.

Nessun commento:

Posta un commento