Network Bar

venerdì 5 giugno 2009

Oxford Murders - Teorema di un delitto

Se il titolo italiano del romanzo, La serie di Oxford, rende una parte dell'idea del romanzo, quella legata alla serie matematica, il titolo del film tratto dal romanzo, Oxford murders, omicidi a Oxford, si concentra solo sull'ambientazione (e riprende fedelmente il titolo dell'edizione inglese del romanzo), mentre il sottotitolo italiano Teorema di un delitto, l'ho trovato un po' troppo pomposo.
Il film, invece, è ottimo, ben costruito, con un magistrale John Hurt, perfetto per il ruolo di Seldom e un discreto Elijah Wood, ottimo nel ruolo del tipico nerd matematico. A parte, comunque, la nazionalità del protagonista e narratore della vicenda, il film è comunque fedele, per quel che è possibile, allo stimolante romanzo di Guillermo Martinez, matematico argentino: in particolare ho apprezzato la fedeltà ai dialoghi matematici del team capitanato dal regista spagnolo Álex de la Iglesia. Certo non tutta le discussioni logiche e scientifiche e matematiche sono entrate nel libro, ma quel poco che hanno messo è ottimo, fedele e di buona fattura!
Un film che mi sono veramente divertito a vedere e che mi ha rinfrescato un po' la memoria su un romanzo che ma ha interessato soprattutto per gli aspetti matematici e logici che non per la vicenda in sé.

Nessun commento:

Posta un commento