Network Bar

venerdì 21 agosto 2009

L'odissea di Glystra

More about L'odissea di Glystra
Jack Vance, probabilmente spinto dal desiderio di descrivere un mondo barbaro e non tecnologico, idea il Pianeta Gigante, un immenso pianeta su cui manca completamente il metallo più pesante, quello utilizzato per sorreggere tutta la tecnologia, e che quindi diventa una moneta di scambio molto preziosa.
Sul Pianeta Gigante atterra malamente a causa di un sabotaggio l'astronave di Claude Glystra in missione politica per conto della Terra. Inizia un lungo viaggio, L'odissea di Glystra, verso la base terrestre attraverso un pianeta ostile dove l'unica salvezza saranno il metallo per i commerci, le armi tecnologiche e l'audacia di un altro eroe che alla fine della vicenda diventerà un super, un po' come i personaggi di Van Vogt.
Romanzo divertente, leggero, veloce da leggere, un'avventura mascherata da fantascienza: un buon modo per passare qualche ora in spensieratezza.

Nessun commento:

Posta un commento