Network Bar

martedì 9 novembre 2010

Marte ha bisogno del gatto Felix!

Il gatto Felix è uno dei personaggi più noti degli albori dell'animazione. Non è infatti un caso se è quasi completamente di nero, come il coniglio Oswald o il topo Mickey (Topolino, of course!). Ideato da Otto Messmer, che in quel periodo lavorava per Pat Sullivan (che ne è diventato il co-creatore), come tutti i suoi concorrenti è passato dalla pellicola alla carta:

Rispetto agli altri animali antropomorfi, Felix mantiene il suo carattere animalesco, quella certa distanza dal mondo degli uomini che dovrebbe caratterizzare i gatti e gli altri animali. La sua furbizia e la sua arguzia, dimostrate nella tavola d'esordio sulla carta, interamente opera di Messmer, lo rendono però un diretto discendente degli animali protagonisti della favole, da Esopo in poi.
In effetti, al suo esordio, il buon Felix non si chiama così, ma si chiama Tom. Quello che segue è il corto d'esordio (c'è anche una versione completamente priva anche della musica su Commons:

Successivamente il nome verrà mutato in Felix, forse per l'assonanza con il latino felis, gatto, e per il fatto che felix è sinonimo di lucky, fortunato, o forse, come dichiarò Sullivan, per via degli Australia Felix.
Ad ogni modo, quale che sia l'origine del nome, quale che sia l'effettiva compartecipazione nel processo creativo del personaggio, oggi il buon gatto Felix, che ha divertito generazioni di spettatori, è il protagonista del post odierno che, dopo Mr.Magoo, risponde alla domanda di Peppe su cosa non fareste durante un'invasione degli alieni: non andrei a una agenzia di viaggi per prenotare un viaggio, ad esempio, su Marte, come fa Felix in questo Mars needs Felix:

Il video, che ho recuperato dalle pagine di Colorado Cartoon, fa parte della serie Twisted tales of Felix prodotta nel 1995 e dovrebbe essere anche l'ultima serie animata dedicata al mitico gatto nero.
Non potevo, però, concludere il post senza Rob Zombie, cantante metal (ma anche regista e attore) statunitense che sale sul palco truccato da zombie. Il buon Rob ha dedicato una canzone a Marte e alle donne, Mars needs women:

Il video l'ho scovato sulla pagina Mars needs music su WorldNews, dove è anche presente la versione ufficiale del video della canzone, di una qualità veramente eccezionale!

Nessun commento:

Posta un commento