Network Bar

sabato 18 dicembre 2010

Il dub dei Tarm e altre facezie musicali

Per quello che avevo ascoltato di Primitivi del futuro, i Tarm, ovvero i Tre Allegri Ragazzi Morti, avevano inserito a una struttura tecnica e a dei testi assolutamente invariati un ritmo reggae.
Non tutti i pezzi riescono efficaci, almeno a mio gusto, mentre altri sono assolutamente perfetti con quelle atmosfere sperimentate in questo sesto disco.

Ora è uscito un dub di Primitivi del futuro. Nella video intervista che segue, ho imparato cosa è il dub: di fatto un remix del progetto originale, una ulteriore reggaeizzazione (scusatemi per questa storipiatura!) del disco:


(visualizzabile anche sul sito di Repubblica)

Il dub, annunciato anche sul sito ufficiale dei Tarm, può essere scaricato dal sito di XL.
Visto che ci sono vi propongo anche questo video de Le luci della centrale elettrica, un gruppo di rock alternativo italiano che si trova all'interno de La Tempesta, l'etichetta-casa discografica-progetto artistico ideato dai Tarm e da quel genio che porta il nome di Davide Toffolo. Li ho visti a Radio Popolare e tra le varie canzoni hanno anche proposto questa Cara catastrofe:

Le stesse Luci sono da considerarsi un collettivo di artisti, che dal vivo direi che rendono ancora meglio del video che (spero) avete appena visto e ascoltato, e che, come una matrioska, si trova all'interno di quell'altro collettivo che è La Tempesta.
Un sentito e caloroso ringraziamento a Davide Toffolo e alla sua bravura sia come cartoonist, sia come cantante e soprattutto come scopritore di talenti. Non dimentichiamo, ad esempio, che senza Davide oggi Moltheni probabilmente non verrebbe pubblicato da nessuno!
Visto che c'ero, mi sono anche fatto una navigata per XL scoprendo questa bella canzone, Let there be light:

Una bella canzone dei Belladonna, giovane gruppo rock italiano, con uno stile che oserei definire symphonic metal (anche se loro si definiscono noir rock). Ho voglia di scommettere su questi ragazzi: potrebbero fare un successo alla distanza ben superiore a quello dei Lacuna Coil.
Il pezzo, che potete scaricare sempre su XL, è stato scritto da Michael Nyman, uno che di musica se ne intende (ha firmato non poche colonne sonore di film per il cinema e la tv, tra cui L'ultima tempesta di Greenaway, col quale vanta una lunga e proficua collaborazione).
A questo punto non mi resta che augurarvi un buon fine settimana di musica a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento