Network Bar

mercoledì 19 gennaio 2011

Pensierini della (non buona) sera

Palmiro, nel commento al post di un paio di giorni fa, ha tirato fuori La fattoria degli animali, che è un ottimo libro per rappresentare il ragionamento presente in quel post e in molti altri che sto spargendo per il web. Ovviamente ci tornerò, ma mi serviva una introduzione, un modo per entrare nell'argomento, intanto per riprendere la domanda che mi ponevo ieri:

Ovviamente Bossi è più interessato al federalismo che non alla moralità di un alleato che politicamente è prossimo a morire e che lo stesso Bossi è sempre in procinto di abbandonare una volta ottenuto il federalismo stesso.
D'altra parte, come Maurizio, credo che la storia finisca a tarallucci e vino, ma a sua differenza ho come l'impressione che il vero vincitore di eventuali elezioni sarebbe proprio Bossi.
E poi: Paolo propone una serie di immagini riguardanti SB visto dall'estero e poi c'è il video-editoriale di Marco Travaglio, da cui vi estraggo questo illuminante commento, con il quale mi sento fondamentalmente d'accordo, nonostante l'esaurimento dell'argomento:
Quando avremo 80 anni ci farà molto piacere la "compagnia di una ragazzina", come dici tu. A proposito... ci lasci il telefono di tua figlia? Troppo comodo mandare sempre le altre, ciccio, manda la tua di figlia a citofonare ad Arcore.
E ci avviamo alla conclusione, intanto con questa citazione:
There is a place where all the breasts are large. Large, young, tanned, and naked. A place where everyone fucks and fucks and fucks and never dies. Where the men are rich and carefree and the women are beautiful and pliant and young. Where television quiz shows are strip quiz shows. Where sports-talk shows are sports-talk shows bookended by women in bikinis. The women in government, too, are the women of buoyant, ageless breasts. They are members of Parliament. They are the sexiest cabinet ministers in the world. In this place, most schoolgirls hope to get jobs someday doing the special TV shimmy-dance you do by yourself on-camera, and then maybe go on to marry a soccer player or take their place in the parliament of beauty. You don’t have to pay taxes in this place, and the laws are only laws until they limit your dreams. This place was invented by one man, a man who changed the world of rationing and punishment into a place that promises you can have everything you want and need never be punished again. This man dreamed up the television, he appointed the ministers, he started the revolution, and he is the greatest living exponent of his vision. A man who never, ever gets old, never goes bald, never gets untan or looks as short as he used to. A man who never, never stops smiling.
(by David Friedman - GQ)
Pubblicata da Marco Cagnotti è stata segnalata dal Paolo impertinente via twitter.
E in conclusione: dopo aver postato in piena notte una breve news su una presunta fusione nucleare italiana e aver pubblicato un resoconto, più politico che scientifico, della stessa conferenza stampa di presentazione, gli unici riscontri avuti fino ad ora sono avvenuti solo su Twitter (Fabio, Peppe) e Buzz (Lucia). Nemmeno per il network sembra una notizia importante per concedermi una seconda segnalazione in pochi giorni (e dopo che si sono scordati del Decennale, forse dovrei iniziare a tirare delle orecchie elettroniche...):

2 commenti:

  1. stanno tutti a pensare solo a quell'omino li ormai

    RispondiElimina
  2. Oppure al gossip, il che, in questo momento, è quasi lo stesso...

    RispondiElimina