Network Bar

mercoledì 23 febbraio 2011

Leonardo Ortolani, un profeta, probabilmente

Ho recentemente letto questa interessante domanda:
(...) nel fumetto italiano, quali sono i segni che possiamo cogliere di questi 17 anni di costante presenza berlusconiana nella vita politica e sociale italiana?
Ed ecco qui sotto la risposta:

E' una vignetta di Leo Ortolani. Proviene da Quelli di Parma (© Leo Ortolani), una serie uscita a suo tempo (metà anni Novanta, guarda un po' proprio quel periodo) sul Gazzettino di Parma, se non ricordo male. E' uscita sull'ultimo numero di RMC (© Leo Ortolani), un bimestrale che magari qualcuno non conosce, o magari sì. Mi è stata gentilmente mandata, su mia richiesta, da Andrea Plazzi (questo il suo ultimo contributo al mondo dei fumetti) con il quale ogni tanto si discorre di fumetti, matematica, SciLab e altre amenità. E questa è solo un esempio, non solo di quello che c'è nella serie in questione (© Leo Ortolani), ma addirittura della produzione non-ratmaniana (© Leo Ortolani), di cui mi manca ben poco. da Le meraviglie della natura a Le meraviglie della tecnica c'è un florilegio di vignette, strisce, piccole gag terribilmente divertenti, ma tremendamente reali di come era la società e di dove stava andando, con tutti i suoi difetti che oggi ci stanno travolgendo.

P.S.: Ho iniziato a usare la vignetta per questo annuncio. Aspettatevi altri usi in altri post di quel tipo.
P.P.S.: e c'è una piccola sorpresa per i sottoscrittori del feed rss!
A tutti i seguaci su rss e Buzz, ecco questa puntata dalla serie animata del Ratto:

Nessun commento:

Posta un commento