Network Bar

venerdì 30 settembre 2011

Il premio alla fine del mondo!

La Guida Galattica è infallibile. È la realtà, spesso, ad essere inesatta.
(Douglas Adams
La citazione mattutina di WikiQuote (grazie a Elitre per la condivisione) non poteva non essere più adatta, visto che da poche ore sono stati premiati i vincitori degli Ig Nobel 2011. Questi, come ormai qualunque lettore di blog scientifici sa, sono i premi che vengono assegnati alle così dette ricerche improbabili, quelle che apparentemente sono considerate inutili o che lasciano basiti o fanno letteralmente piegarci in due dalle risate al primo impatto. Poi, però, qualcosa di serio in fondo in molte di loro si trovano, e questo rende i premi ambiti tanto quanto i Nobel (a partire da lunedì, con la medicina, verranno annunciati).
A questo punto, mentre sto ragionando sul giorno più opportuno per pubblicare la versione italiana del post dedicato al Tevatron, ecco la veloce comunicazione sull'annuncio degli Ig Nobel, ma visto che potete leggere sia l'elenco ufficiale, sia i post in italiano sull'argomento (Marcoscan, Questione della decisione, Oggi Scienza, Galileo), allora mi limito a segnalarvi i due premi che maggiormente mi interessano, quello alla fisica e soprattutto quello alla matematica, cui fa riferimento il titolo.
Per quel che riguardala fisica il premio è andato a Philippe Perrin, Cyril Perrot, Dominique Deviterne, Bruno Ragaru e Herman Kingma che sono riusciti a mostrare come e perché i discoboli soffrono di vertigini dopo il lancio mentre i lanciatori di martello no(1)!
L'Ig Nobel matematico, invece, va a un gruppo di predittori, o profeti visto il tipo di predizione che hanno fatto. Vengono quasi tutti dagli Stati Uniti, tranne un coreano e un ugandese, e hanno indicato la data di fine mondo!
I premiati sono, nell'ordine indicato dal comitato di Harvard (tra parentesi indico l'anno presunto della fine del mondo): Dorothy Martin (1954), Pat Robertson (1982), Elizabeth Clare Prophet (1990), Lee Jang Rim (1992), Credonia Mwerinde (1999), Harold Camping (prima previsione: 6 settembre 1994; seconda previsione: 21 ottobre 2011).
La motivazione è quanto di più semplice ci sia al mondo:
Per aver insegnato che il mondo è attento quando si fanno assunti e calcoli matematici(2)
Chiudo, però, con il premio per la pace, che va ad Arturas Zuokas, sindaco della cittadina lituana Vilnius per aver risolto il problema del parcheggio abusivo:
(1) Dizziness in Discus Throwers is Related to Motion Sickness Generated While Spinning. Acta Oto-laryngologica, 120(3), 390-395.
(2) Il passo originale è:
for teaching the world to be careful when making mathematical assumptions and calculations.
Una traduzione forse un po' più letterale potrebbe quindi essere
Per aver insegnato al mondo ad essere attento quando si fanno assunti e calcoli matematici.
ho però voluto proporre una traduzione alternativa semplicemente per far notare ancora di più l'ironia e il doppio senso all'interno della motivazione (e forse di sensi ce ne sono anche di più!).

Nessun commento:

Posta un commento