Network Bar

martedì 11 settembre 2012

Avvistamenti nel cielo

Negli ultimi giorni ho prodotto uno sforzo abbastanza intenso per consentire al blog di partecipare, in maniera virtuale, al congresso del SETI 4° convegno dell'International Academy of Astronautics che si terrà a fine mese a San Marino (dettagli sul carnevale abbinato). Avrete certamente notato la monopolizzazione, che è passata anche attraverso i post non scientifici: tra l'articolo dedicato al SETI e quello su un'esperienza in classe per capire come si rivelano le biotracce su un pianeta extrasolare c'è stato l'intermezzo sui primi quattro volumi dell'integrale di Valerian e Laureline, che è per certi versi ancora a tema con l'atmosfera degli ultimi giorni. E anche oggi non ci allontaniamo troppo da questa atmosfera con alcune pagine tratte da un famoso fumetto di fantascienza che ha iniziato le pubblicazioni nel 1962 per la Gold Key: Space Family Robinson, ideato da Del Connell, lo scrittore, e Dan Spiegle, il disegnatore, è uscito, tra alti e bassi, chiusure e riaperture, cambi di editore e di nome, fino al 1982. La serie originale, però, si è protratta fino al numero 36, uscito nell'ottobre del 1969 e si è avvalsa delle belle illustrazioni di copertina di George Wilson.
Una delle particolarità del fumetto è l'inserimento di paginette divulgative e di simil-fumetti dello stesso genere che vanno dall'astronomia, allo spazio, al mondo naturale, senza quel pizzico di pseudoscienza che non guasta mai in un'opera prettamente fantascientifica. Direttamente collegato con quest'ultimo filone è Sightings in the sky, storiella che compare sul terzo numero della rivista e che tratta degli UFO, gli oggetti volanti non identificati. Il punto di vista è molto semplice, forse semplicistico direbbe un appassionato di ufo, ma è certo indicativo della leggerezza con cui la redazione trattava un po' tutti gli argomenti, anche quelli seri, una leggerezza che secondo me non è nemmeno così banale. D'altra parte la frase conclusiva del fumettino è anche indicativa dell'ottimismo verso la scienza e le missioni nello spazio che si respirava a quell'epoca:
With our ever-increasing ventures into space, sightings in the sky may soon be explaned, scientifically and accuratelly, by our astronauts. Unidentified Flying Objects will no longer be unidentified.
Le immagini che vedrete nel boxino qui sotto sono tratte da Comic Reading Library:

Nessun commento:

Posta un commento