Network Bar

martedì 27 agosto 2013

Ad alta voce

E poi rimango a bocca aperta, per come è riuscito a stupirmi, a tenermi con gli occhi incollati alle parole questo libro, così piccolo da tenere in mano, entra quasi in tasca, ma così pieno di emozioni e di tristi verità.
Questa è la storia di una bimba di 4 anni, di sua mamma e di suo fratello che hanno perso il capofamiglia, perché ammazzato dalla mafia. E' la storia di una realtà che sembra ormai lontana ma che purtroppo ci appartiene ancora, vive ancora nelle nostre città, nei nostri paesi.
Un consiglio: procuratevi un fazzolettino mentre leggete questo libro, perchè usciranno delle lacrime di tristezza, di gioia, ma anche di rabbia e amarezza.

Nota: post già pubblicato su Camera Collettiva


Nessun commento:

Posta un commento