Network Bar

giovedì 1 maggio 2014

Maggio: mese di congressi astronomici

Questo mese di maggio è, per una bella coincidenza, il mese in cui due associazioni astronomiche si riuniscono per il loro congresso annuale. Innanzitutto ecco l'Unione Astrofili Italiani (UAI) che si riunisce, per la 57.ma volta, il 9, 10 e 11 maggio a Castiglione dei Pepoli (Bologna)
Subito dopo, dal 13 al 16 maggio, è la Società Astronomica Italiana (SAIt) che si riunisce a Milano, presso il Palazzo Cusani a Brera, per la 58.ma volta nella sua storia.
Sono previsti alcuni eventi pubblici:

Martedì 13 maggio, 21:00, presso il Planetario U.Hoepli, corso Venezia 21, Milano, Massimo Capaccioli presenta:
Dal Sistema Solare ai confini dell'universo
Ingresso libero fino esaurimento posti
Mercoledì 14 maggio, 18:00, presso la Sala Delle Adunanze dell'Istituto Lombardo, Palazzo Brera, Via Brera 28, Milano, in collaborazione con l'Istituto Lombardo e all'interno del ciclo di conferenze I Cieli di Brera, Emilio Molinari presenta:
Di cosa è fatto un telescopio?
Emilio Molinari, direttore del TNG dal 2008, è primo tecnologo dell'INAF. Si è occupato di progetti di telescopi (REM) e di strumentazione astronomica per TNG, VLT e di tecnologie di base per nuovi materiali ottici. E' il Co-PI italiano nel consorzio Harps-N.
Ingresso libero
Giovedì 16 maggio, 18:00, presso il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia, Via San Vittore 21, Milano, incontro pubblico sullo spazio e le industrie italiane con P. Cerabolini (Industrie aerospaziali consorzio lombardo), E. Flamini (Agenzie spaziali ASI ed ESA).
A seguire un duetto tra Amalia Ercoli Finzi (Politecnico di Milano) e Giovanni Bignami (Presidente INAF); modera il giornalista Giovanni Caprara.
Ingresso libero fino esaurimento posti
A quanto leggo dal programma scientifico, martedì pomeriggio ci sarà Amedeo, che parlerà di Planck, mentre mercoledì mattina si parlerà di Olimpiadi dell'Astronomia.
Se riesco a infiltrarmi, impegni scolastici permettendo, magari provo a raccontarvi qualcosa!

Nessun commento:

Posta un commento