Network Bar

lunedì 15 settembre 2014

La Sunmobile della General Motors

Su Corrierino e Giornalino, qualche giorno fa, è stata pubblicata la scannerizzazione di una pagina con due trafiletti di Mauro Janni del 17 gennaio 1965 in cui quello superiore è dedicato all'automobile solare della General Motors.
In effetti l'automobile solare, la Sunmobile, è un modellino di poco meno di 40 cm costruito da William Cobb e presentato il 31 agosto del 1955 a un motor show a Chicago. Il modello, in legno di balsa, presentava 12 piccoli pannelli solari su tutta la parte superiore della carrozzeria, che convertivano in energia elettrica la luce, sia del sole sia di una lampadina, come mostrato nell'immagine estratta dal Corriere dei Piccoli.
Questa piccola idea è stata, recentemente, rispolverata in un paio di siti di automobili: Little Sunmobile hints at GM's Solar Powered future e Go Back To Future In 1955 With The GM Sunmobile, segno che l'interesse non si è proprio spento, nemmeno da parte della stessa azienda, che nel corso dei decenni ha provato a dare continuità all'interesse con la Sunraycer nel 1987, una vettura che sin dall'aereodinamica voleva essere di livello competitivo. Partecipò, infatti, al World Solar Challenge in Australia quello stesso anno, stabilendo un record di velocità rimasto imbattuto fino al 2011. Tra l'altro GM, a differenza di certe aziende italiane, ha finanziato l'UMSolar team dell'Università del Michigan, che ha vinto l'American Solar Challenge 2014.
Ultima osservazione: la General Motors, alla Fiera Mondiale di New York del 1964-65, realizzò un intero padiglione sulle auto del futuro (anche se, devo dire, non ho trovato alcun riferimento ad automobili solari...).

1 commento:

  1. Buongiorno,

    Le scrivo per conto di Paperblog Italia. Non ci è stato possibile rintracciare la sua mail, le lascio dunque un commento. 

    La nostra équipe editoriale ha notato il suo blog e poiché la qualità dei suoi articoli e l'originialità dei contenuti ci sono apparsi degni di nota, volevamo proporle di entrar a far parte della piattaforma Paperblog (http://it.paperblog.com/). 

    Se fosse interessato, o volesse ricevere più informazioni a rigurado, la prego di contattarmi all'indirizzo silvia@paperblog.com.

    Grazie dell'attenzione,
    Silvia

    RispondiElimina