Network Bar

venerdì 16 gennaio 2015

Hackerare la satira

E' notizia di oggi quella del Corriere che mette in piedi un volume dedicato a Charlie Hebdo utilizzando le vignette dei fumettisti italiani, semplicemente dimenticandosi di contattarli per chiedere il permesso e magari un file in alta risoluzione (cose che non solo sono educate, ma fanno smadonnare i grafici un po' meno di quanto avranno probabilmente fatto...).
Al di là delle polemiche sul metodo utilizzato dal Corriere o dalla difesa del diritto d'autore, penso che chiunque abbia il diritto di hackerare la rivista, a maggior ragione per un numero andato a ruba e altrimenti irrecuperabile, a maggior ragione per un periodo che ha visto chiunque saccheggiare le vignette della rivista. Gli altri numeri, invece, andrebbero, se possibile, acquistati. Ma solo se la rivista vi piace, così, almeno, evitiamo che altri pazzi si mettano in testa strane idee.
P.S.: link per scaricare non ve ne metto: tanto non ci vuole molto per ottenere il pdf del numero.

Nessun commento:

Posta un commento