Network Bar

lunedì 27 aprile 2015

Squadrismi del terzo millennio

Antefatto:
Venerdì [24 aprile 2015] il Ministro Giannini è stata duramente contestata da un gruppo di docenti e studenti per la riforma della scuola. L'occasione, un dibattito sull'Università durante la festa dell'Unità di Bologna.
Le agenzie hanno riportato di un gruppo di docenti e studenti che non hanno permesso alla Giannini di intervenire a seguito del rumore prodotto tramite coperchi, pentole e posate.
Il 26 aprile la ministra a Repubblica afferma:
Mi hanno insultata, parolacce irripetibili. Non mi hanno permesso di parlare, in un luogo pensato per discutere: una Festa dell'Unità. Erano disinteressati ad ascoltare quello che avevo da dire. Come li vuole chiamare, quei cinquanta di Bologna. Squadristi. Insegno linguistica da tempo e non trovo altro termine. Sono stata aggredita da cinquanta squadristi. Vivaddio, solo verbalmente.
Reazioni. Mi hanno colpito in particolare una serie di tweet di Signorino Richmond:
L'utilizzo ad mentula canis di "squadrismo" è particolarmente odioso. Soprattutto rivolto a centinaia di studenti/studentesse. [1]
Utilizzo ideologico frutto di decenni di "rovescismo storico". Qualsiasi protesta veemente diventa "violenza fascista" e antidemocratica. [2]
A livello discorsivo, negare una dignità politica a un movimento di protesta è la cosa più fascista che si possa fare. [3]
e una bella lettera di Marcella Raiola su facebook (e che ho letta via twitter)
Mi pare abbastanza inutile sottolineare a chi va la mia solidarietà.

Nessun commento:

Posta un commento