Network Bar

martedì 28 dicembre 2004

Giorni terribili

Sono quelli che stiamo vivendo in questo periodo a causa del maremoto che ha causato così tanta morte e distruzione nel cuore stesso dell'Oceano Indiano, provocando danni anche lontano dall'epicentro.
Anche alcuni nostri connazionali sono morti (per ora sono solo 13, e speriamo che restino tali), e proprio in Italia c'è, nel frattempo, Mastella che lascia il CentroSinistra, che subito inizia opere di ricucitura, mentre il CentroDestra inizia a cantare come suadente sirena. Nel frattempo, in Calabria, a Cosenza, sembra che TrenItalia voglia disimpegnarsi sempre di più, senza voler migliorare il servizio ed assumere le persone necessarie a migliorarlo. Nessuno protesta o si fa sentire, mentre all'inizio del mese, solo perché il governo aveva deciso di tagliare un certo numero di forestali in esubero (sono 11.000, e non riescono ad evitare i disastri idrogeologici), la regione restò bloccata.
TrenItalia, ora, gli dimostra che la regione può tranquillamente restare bloccata: per lei non ha alcuna importanza!
(Nota: in effetti l'idea sembra quella di togliere treni ed inserire servizi bus sostitutivi, decisamente più lenti e soggetti al traffico urbano ed extra-urbano. Non so se la soluzione sia identica, ma certo non è accettabile, e forse le istituzioni dovrebbero fare qualcosa in più).

Dimentichiamoci, però, per un momento dei nostri problemi e beghe quotidiani e mandiamo una preghiera per le persone, che, in questi giorni sono morte, disperse o semplicemente stanno vivendo nella situazione difficile di questi giorni terribili.

Nessun commento:

Posta un commento