Network Bar

giovedì 19 settembre 2013

L'abusivo

Scrivo così, di getto. Scrivo tra una cosa e un'altra: un lavoro da terminare, una telefonata da fare, una mail da inviare. Scrivo di getto perché voglio scrivere oggi. Oggi sarebbe stato il compleanno di un giornalista, un giornalista abusivo, avrebbe compiuto 54 anni, ma non lo festeggerà, perché è stato ucciso dalla camorra. Ed è stato ucciso dalla camorra perché faceva, anzi sapeva fare il suo lavoro. Perché lui, il suo lavoro, lo faceva bene...
Auguri Giancarlo!


Leggi la recensione de L'abusivo di Gianluigi

Nessun commento:

Posta un commento