Network Bar

martedì 14 settembre 2004

Il re guerriero

E' questo il titolo dell'ultimo numero di PK (il 26, per la precisione) ed è anche la seconda parte di una storia di Riccardo Secchi su una invasione evroniana alla Terra. La prima parte (Attacco frontale, disegnata da Alessandro Pastrovicchio) era forse troppo rapida, un pò sfilacciata, e certamente molto più interessante per i disegni di Pastrovicchio e per le scene che si svolgevano sulle astronavi evroniane che non per quelle sulla Terra.
Questo secondo numero, che in copertina prospetta un PK che passa dalla parte degli evroniani, è invece decisamente più avvincente. Porta a compimento lo studio di Gorthan sulla poetica e sulla filosofia di Zartas e, d'altra parte, fa vedere l'impegno dei Guardiani nella difesa della Terra contro il complesso piano d'attacco evroniano. L'intera mini-saga richiama, soprattutto per la minaccia di un coolflammizzatore planetario, alla lucasiana Guerre stellari, ma anche ai primi quattro numeri della JLA targata Morrison, Porter e Dell che presentarono una invasione planetaria da parte dei marziani bianchi che non trascurarono nessuna città del mondo: proprio come gli evroniani.
La vittoria finale arriva grazie alle parole di Paperino che, sotto la maschera di PK, nel dialogo con Gorthan sceso per tentare l'eroe a farlo diventare condottiero dell'Impero di Evron, risponde
Anche se ci fosse solo una remota possibilità di salvare qualcuno, non mi arrenderei. Continuerò a lottare, fino alla fine!
Questo attegiamento sembra far nascere qualcosa di nuovo nell'animo dell'evroniano che decide di abbandonare l'attacco.
Ultima nota per i disegni di Paolo De Lorenzi e Francesco D'Ippolito: decisamente spettacolari e molto adatti all'episodio, con uno stile tra Intini e Forcelloni.

Nessun commento:

Posta un commento