Network Bar

venerdì 4 aprile 2008

La morte non è uguale per tutti

Un uomo viene ucciso con 27 colpi in mezzo alla strada. Se fossimo a Napoli sarebbe un morto di mafia, di camorra, e la notizia sarebbe su tutti i telegiornali, sui giornali nazionali. Se fossimo al nord si potrebbe pensare all'omicidio dell'anno, al caso di primavera.
E purtroppo siamo di fronte ad un omicidio di mafia, di 'ndrangheta, avvenuto al nord, e non in Calabria o in Germania, ma nel nord pulito, libero da mafia, camorra, 'ndrangheta, libero dalla morsa della paura della criminalità organizzata.
Perché solo al sud siamo prigionieri della paura, perché solo al sud le cosche sono presenti e attive: ma se fosse così perché non è il sud ad essere più ricco del nord?
Forse perché al nord si fanno i soldi e al sud si fanno i disperati?
E chi li aiuta in questa meritoria opera di suddivisione delle risorse italiane?

Per approfondire: raccolta di link sulla morte di Rocco Cristello.

Nessun commento:

Posta un commento