Network Bar

mercoledì 24 agosto 2011

Grant Morrison, fumettista e... Oasis onorario

Finita la grande fatica vi propongo un video interessante, quello di Grant Morrison che canta una canzone scritta da lui:
Personalmente ho subito pensato agli Oasis, il gruppo musicale britannico degli anni Novanta che scosse, insieme ai Blur il mercato del rock di quegli anni, secondo me però senza essere veramente all'altezza dei gruppi con i quali venivano confrontati (i Beatles, per essere precisi). Le vere trovate geniali di Oasis e Blur erano, però, nei video: in questo senso secondo me erano veramente un passo avanti rispetto alla media.
Torniamo, però, a Morrison: lo sceneggiatore sa sicuramente come far parlare di se: ha infatti affermato di avere ricevuto la canzone direttamente da John Lennon durante un rito magico!
Per scoprire l'arcano, però, ci viene in aiuto questa frase qui:
(...) ho dato una piccola leccata a un acido, solo per stimolarmi un po'.
(traduzione di Luigi Siverio)
Questo forse spiega la visione, e probabilmente perché il pezzo prodotto è così pop e Oasis rispetto alla canzone che Morrison stava provando in quel momento, Tomorrow never knows:
Morrison è sicuramente un geniale e visionario autore di fumetti, ma probabilmente dobbiamo inserirlo nella folla di veggenti, maghi e sciamani che affermano di avere incontrato e ricevuto doni da cantanti e artisti morti da tempo. Unica consolazione è che le sue credenze non pretendono di essere credute da tutti né vogliono convincere la gente di una qualche verità scientifica, come nel caso di Neal Adams, ma quest'ultima è un'altra (e decisamente più seria) storia...

Nessun commento:

Posta un commento