Network Bar

giovedì 30 agosto 2012

Fumettista in prova

Mentre scrivevo l'introduzione a questo articolo, che il buon Andrea ha segnato come scritto a due mani (anche se la maggior parte dell'articolo è sua!), ho provato stripgenerator, producendo questa cosina qui:

Prova by anonymous
Questa, invece, è l'introduzione che ho scritto:
Se si pensa all’innovazione a fumetti in Italia sul lato editoria, inevitabilmente ci si deve rivolgere alla Shockdom, editore di web comics nato nel 2000 (il 19 luglio, riferiscono sul loro sito) con un gruppo di 7 fumettisti, la cui punta di diamante è sicuramente eriadan, e che oggi sulla nuova piattaforma web comics conta più di 100 web cartoonist.
Come infatti ha ricordato Lucio Staiano durante SGRUNT!, la tavola rotonda sui fumetti tenutasi nel maggio 2010 durante le libertà digitali (manifestazione su web organizzata da Wikimedia Italia), Shockdom, che al'’inizio voleva essere semplicemente un sito dove sperimentare un modo nuovo per diffondere i fumetti e le animazioni, è diventato ben presto, anche grazie al successo dei 7 autori "fondatori", un vero e proprio punto di riferimento per il web comics all'italiana, tanto da trasformarsi nell'analogo di Blogspot per i fumetti: qualunque giovane web cartoonist, infatti, può iscriversi alla piattaforma e iniziare a postare le proprie vignette con la cadenza che più preferisce. E grazie allo Shockdom Store, i migliori (o comunque quelli considerati tali dalla redazione) avranno la possibilità di vedere i propri fumetti commercializzati su carta, o diffusi sui tablet e gli smartphone grazie ad iComics.
Di webcomics interessanti sulla piattaforma se ne trovano sicuramente: si va da strisce d'avventura classiche come la quattordicinale Frank Carter, ad altre umoristiche, come quella dell'ortolaniano Giro, ad altre più nerd come Bitmover (a sua volta realizzata con Stripgenerator) o come Advanced Nerds, scritto e disegnato da the Marius, di cui ci andremo ad occupare in questo articolo.

Nessun commento:

Posta un commento