Network Bar

lunedì 1 novembre 2010

Il papero non disneyano di Al Taliaferro

Paperon de Paperini è stato ideato da Carl Barks nel 1947 sul n.178 di Four Color Comics. Gli albi con lui protagonista, realizzati sempre da Barks, raggiunsero record di vendite paragonabili (e forse per qualcuno superiori) ai fumetti di Jack Kirby.

L'anno prima, sul n.28 di Coo Coo Comics, ad agosto, compariva un papero non-disneyano, tale Pop Korn, disegnato da Al Taliaferro, il padre adottivo di Paperino.

In un certo senso Pop sembra anticipare alcuni degli aspetti del Paperone barksiano, sia dalla grafica (basette, occhiali), sia nel carattere indomito: non rinuncia, infatti, alla sfida contro il suo avversario (una sorta di incrocio tra un lupo e una volpe, vista la coda).
La storia con questo papero di Taliaferro, inedita in Italia, è stata recentemente proposta da Luca Boschi nella sua interezza, probabilmente recuperando gli scan sul Big Blog of Kids' Comics.

In ambito disneyano, Taliaferro si è occupato di Paperino nelle daily strips e sulle sunday pages, queste ultime intitolate come Silly Simphony. E' su queste ultime, a settembre del 1934, che Paperino fa la sua prima apparizione sulla carta stampata con la storia The wise little hen, trasposizione a fumetti del suo corto d'esordio: è in questo senso, dunque, che Taliaferro è il padre adottivo di Paperino. Il suo reale creatore all'interno dello Studio Disney è ignoto, e l'unico altro autore importante per gli esordi di Paperino è proprio il cartoonist del Colorado.

Ovviamente il Paperino di Taliaferro è un monello come pochi, un irresponsabile irrecuperabile, sempre pronto a fare gli scherzi o a subire gli effetti delle sue azioni. L'arrivo dei nipotini non migliora certo la situazione, anzi introduce in casa sua turbolenza e quant'altro. E' con l'arrivo di Barks che i paperi inizieranno a crescere, a diventare uno specchio della società.
Per avere un'idea di quello che è stata la rivoluzione barksiana vi invito a recuperare la lettura di Storia e Gloria della città di Paperopoli, articolo in tre parti che ho realizzato in occasione del 60.mo compleanni di PdP: 1. La città, 2. Le Giovani Marmotte, 3. Il Deposito delle Monete.

P.S.: ricordandovi che le immagini di Paperino sono © Disney e, per gli altri personaggi, degli aventi diritto, gli scan delle sunday pages usate in questo post sono tratti da Beru's Disney Comics Fan Page.

Nessun commento:

Posta un commento