Network Bar

martedì 27 gennaio 2004

Aperte le porte dell'orrore

Il 27 gennaio del 1945 i soldati sovietici della Prima Divisione Ucraina giungono davanti all'ingresso di Auschwitz-Birkenau, in Polonia. Sanno che si tratta di un lager e sanno anche che lì dentro hanno trovato la morte molte persone. Ma non immaginano che una volta spalancate le porte di quella grigia città si troveranno catapultati nel più doloroso girone dell'inferno.
Cadaveri di donne e bambini ammassati ovunque, orfanelli che vagano per il campo alla disperata ricerca di cibo e di carezze, adolescenti così sfiancati dal lavoro e dalla fame da sembrare sessantenni, uomini a cui è stato tolto tutto, dalla famiglia alla dignità. Sì, l'inferno doveva essere proprio quello. "Una bolgia che neanche Dante Alighieri era arrivato a prevedere, tanta era la bassezza", ha scritto Giorgio Pressburger, regista, scrittore e direttore dell'Istituto italiano di cultura in Ungheria.

(da "Meditate che questo è stato...", sullo Speciale Olocausto dedicato da tiscali.it in occasione della odierna giornata della memoria)


Ho appena concluso la lettura del primo volume Maus, romanzo a fumetti di Art Spiegelman, la parte pubblicata sul 49° volume della raccolta i Classici dei fumetti di Repubblica. La storia narra delle peripezie del padre e della madre di Spiegelman nella Polonia invasa dalla Germania nazista: sono già queste storie di un vivere quotidiano difficile e duro, sempre con la paura di essere presi, definitivamente, dai tedeschi.
Ci sono, comunque, alcune risorse on-line che vorrei indicare a chiunque voglia approfondire questo terribile e spinoso argomento:

- Monitore Bruzio: 27 Gennaio - Giornata della memoria - Ad Auschwitz c'era la neve: da questa pagina potrete vedere alcuni contributi messi a disposizione, on-line, dal Comune di Cosenza;
- OLOKAUSTOS - Storia dell'Olocausto;
ANED: Associazione Nazionale Ex Deportati politici nei campi nazisti.
- Il Giorno della Memoria su Wikipedia (it.ver.)

Blog con la memoria buona:
- Auschwitz...Non basta ricordare! (una ispirazione);
- Il giorno della memoria;
- Interview Adolf Hitler!;
- Se io fossi ebreo, ne sarei fiero;
- Il coraggio della memoria;
- Elio&Aurora

Il resto a voi, per non dimenticare... nessuna violenza e nessun orrore... per essere sempre pronti a ricordare... per non far mai più accadere... mai...

Nessun commento:

Posta un commento