Network Bar

sabato 21 marzo 2015

Raccontare l'eclissi


Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda l'eclissi. E si brucia la retina. E il saggio si ammazza dalle risate.
Enrico Miceli
Dopo le foto di ieri, una raccolta di tweet e link e citazioni. Iniziamo con una serie di tweet di Giorgio Sestili segnalati da Luca Di Fino:
Pensate alle popolazioni passate, che nulla sapevano sull'eclissi e sul moto dei pianeti. Improvvisamente, in pieno giorno, il buio! [1]
Presagi funesti, segni anticipatori di sventure, sovvertimento dell'ordine del cosmo: le #eclissi in passato erano vissute con inquietudine. [2]
Nel 584 a.c. addirittura terminò una guerra che durava da 6 anni grazie all'eclissi. Gli eserciti di Persia e Lidia [3] smisero di combattere di fronte a quello che pensavano essere un segnale da parte degli Dei. E la guerra finì. [4] Cristoforo Colombo invece convinse le popolazioni indigene, che ancora non erano in grado di predire le eclissi, che poteva oscurare il Sole. [5] Il Sole si oscurò grazie all'eclissi e gli indigeni si piegarono al volere di Colombo in grado di "parlare con gli Dei". [6]
Ora che sappiamo comprendere questo straordinario fenomeno, senza miti e credenze, godiamocelo. E raccontiamolo. [7]
A questo punto segnalerei, di Mitì Vigliero, la placida signora, Eclissi di Sole e di Luna: curiosità, credenze, superstizioni, oltre al bellissimo Bambini contro l'oscurantismo (o anche L'eclissi salvata dai bambini) di un amico di Silvia Bencivelli. E infine la gif animata dall'Osservatorio di Catania e il solito, umile umile storify.

Nessun commento:

Posta un commento