Network Bar

lunedì 9 luglio 2012

L'autoassemblaggio e l'evoluzione di una nanoruota molecolare

O, in altre parole, la creazione di vita cellulare dal metallo: Leroy Cronin, il capo del gruppo, ha provato a dimostrare che la vita può nascere anche da atomi metallici. La ricerca è sicuramente interessante, visto che dimostrerebbe che la vità nell'universo può avere basi differenti da quelle usuali sulla Terra, come sottolinea anche Tadashi Sugawara dell'Università di Tokyo:
Ci sono tutte le possibilità che esistano forme di vita fuori di qui che non siano basate sul carbonio. Su Mercurio, i materiali sono completamente differenti. Potrebbe esserci una creatura fatta di elementi inorganici.

Rappresentazione poliedrica della nanoruota molecolare

Rappresentazione del processo di assemblaggio(1, 2): non solo questo processo è autogenerato dalle "cellule" metalliche, ma in studi successivi è stato anche osservata la nascita di processi evolutivi(3)
(1) Haralampos N. Miras, Geoffrey J. T. Cooper, De-Liang Long, Hartmut Bögge, Achim Müller, Carsten Streb, Leroy Cronin (2010). Unveiling the Transient Template in the Self-Assembly of a Molecular Oxide Nanowheel Science, 327 (5961), 72-74 DOI: 10.1126/science.1181735
(2) Johannes Thiel, Pedro I. Molina, Mark D. Symes, Leroy Cronin (2012). Insights into the Self-Assembly Mechanism of the Modular Polyoxometalate “Keggin-Net” Family of Framework Materials and Their Electronic Properties Crystal growth and design, 12 (2), 902-908 DOI: 10.1021/cg201342z
(3) Haralampos N. Miras, Craig J. Richmond, De-Liang Long, Leroy Cronin (2012). Solution-Phase Monitoring of the Structural Evolution of a Molybdenum Blue Nanoring Jouornal of the American Chemical Society, 134 (852), 3816-3824 DOI: 10.1021/ja210206z

Nessun commento:

Posta un commento